Archivio mensile:gennaio 2009

Gennaio 2009

Telemedicina Risvolti Etici e Deontologici

Secondo la Commissione Europea, la telemedicina è “l’integrazione, monitoraggio e gestione dei pazienti, nonché l’educazione dei pazienti e del personale, usando sistemi che consentano un pronto accesso alla consulenza di esperti ed alle informazioni del paziente, indipendentemente da dove il paziente o le informazioni risiedano”.

In realtà i campi di applicazione clinici della telemedicina sono numerosissimi e in continua evoluzione, dalla cardiologia (trasmissione di tracciati elettrocardiografici) alla radiologia (immagini radiografiche e computerizzate), dalla dermatologia (foto digitali di lesioni cutanee) alla pneumologia (monitoraggio BPCO gravi in ossigenoterapia); praticamente ogni branca della medicina può avvalersi di questo strumento per migliorare l’esercizio delle attività cliniche, assistenziali ma anche formative e didattiche. Non solo basta un cellulare per veicolare i dati da un elettrocardiografo portatile ad una centrale di ascolto e permettere una diagnosi a casa in tempo reale, ma oggi anche varie forme di FAD (formazione a distanza) e di ricerca si avvalgono della trasmissione dei dati a distanza.

Dott. Mario Baruchello (MMG Vicenza)